Articolo taggato “zuppa”


E’ un piatto adatto da gustare a cena, e durante le serate fredde è un toccasana.
L’ho preparato tagliando mezza cipolla bianca lasciandola appassire in un paio
di cucchiaio di olio extra vergine.
Ho unito due patate tagliate a piccoli cubetti lasciando insaporire, aggiungendo poi acqua calda, salando e  portando a cottura.

Ho servito la zuppa accompagnata da crostini di pane, che ho lasciato dorare in forno dopo aver tagliato a cubetti.

Un filo di olio extra vergine ed una macinata di pepe nero conclude la preparazione del piatto.

Tag:, , , ,

Comments Commenti disabilitati

Vi propongo una delle classiche zuppe da servire in questo periodo dove i funghi divengono i protagonisti.

Zuppa ai porcini

Ingredienti per 4 persone:

500 g circa di funghi porcini
una cipolla di media grandezza
200 g di panna da cucina
300 g di latte
800 g di brodo
80 g di parmigiano grattugiato
50 g di burro
sale q. b.

preparazione:

affettate i funghi dopo averli puliti e lasciateli da parte, mentre in un tegame fate appassire la cipolla tritata finemente con la metà del burro. A questo punto unite i funghi, salate. Dopo un paio di minuti unite due mestoli di brodo caldo e lasciate cuocere per 15 minuti. Togliete dal tegame una parte di funghi e frullateli grossolanamente nel frullatore. Il resto dei funghi teneteli da parte al caldo. Fate fondere il resto del burro ed unitevi i funghi frullati, aggiungete il latte tiepido, il rimanente brodo e lasciate sul fuoco moderato per qualche minuto.
Aggiungete la panna da cucina, il resto dei funghi e lasciate cuocere ancora dieci minuti. A questo punto unitevi il parmigiano grattugiato, mescolate velocemente e servite subito.

Riferimenti: affettate i funghi

Tag:,

Comments 3 Commenti »

Poiché mi è stato richiesto un piatto un po? fuori dalla norma ho pensato di proporne uno particolare.
Questo è un piatto dagli ingredienti semplici e di facile reperibilità, ma risulta importante e raffinato.
Provate a prepararlo, sono certa che non ne rimarrete delusi.

E? per te Sc.

Zuppa ingentilita

Ingredienti per 4 persone:

un cavolfiore
uno spicchio di aglio
una piccola cipolla
30 g di burro
un cucchiaio di farina tipo 00
un litro di brodo di carne
due cucchiai di panna da cucina
prezzemolo tritato
pepe nero macinato al momento
sale q. b.

per le polpettine:

un uovo
60 g di mollica di pane raffermo
30 g di mandorle tritate finemente
mezzo spicchio di aglio
2 filetti di acciuga

Preparazione:

Per le polpettine

- frullate la mollica di pane insieme ai filetti di acciuga, l?aglio e le mandorle (usate un mixer o il robot da cucina).
Portate il composto in una terrina salando e unite l?uovo che avrete sbattuto precedentemente sino a formare un impasto sodo. Adesso formate delle piccole polpettine del diametro di un centimetro.

Per la zuppa procedete in questo modo:

- pulite e lavate il cavolfiore e tagliatelo a cimette molto piccole. In una casseruola fate sciogliere il burro, unite la cipolla e l?aglio tritato finemente e lasciate che si appassisca. A questo punto unite il cavolfiore, salate e lasciatelo sul fuoco per circa cinque minuti. Adesso unitevi il brodo e lasciate che il cavolfiore raggiunga la sua cottura.
A cottura ultimata unite il cucchiaio di farina, mescolate velocemente e frullatelo.
Riponetelo in una pentola a fuoco moderato, unite la panna e mescolate.
Nel frattempo friggete le polpettine giusto il tempo che si dorino uniformemente.
Servite la zuppa nei piatti aggiungendo qualche polpettina, finite con una macinatina di pepe nero ed il prezzemolo tritato.

Riferimenti: riponetelo in una pentola

Tag:,

Comments 1 Commento »


Con il freddo che siamo costretti a sopportare in questi giorni, un buon piatto caldo aiuta anche a scacciare via i cattivi pensieri, oltre che a ristorare il corpo. E? un piatto di facile preparazione ed è squisito. Si tratta della

Zuppa di cipolle

Ingredienti per 4 persone:

4 cipolle di media grandezza
Due patate
40 g di burro
Circa un litro e mezzo litro di brodo vegetale
4 fette di pane casereccio tostato
Sale q. b.
Pepe nero

Preparazione:

Su una casseruola fate andare le cipolle affettate molto sottilmente con il burro finché non si appassiscono e diventano lucide e trasparenti. Adesso pelate le patate e tagliatele a piccoli cubetti e unitele alle cipolle, versate il brodo caldo, salate se occorre e pepate.
Lasciate cuocere per circa 40 minuti. Appena la zuppa è pronta servitela accompagnata da fette di pane tostato o se preferite con dei crostini.

Riferimenti: Con il freddo che

Tag:,

Comments 2 Commenti »


Piatto tipico di pesce conosciuto e gustato in tutto il mondo, dove la differenziazione trova le sue diversità solo in alcuni tipi di ingredienti che ne caratterizzano e delineano il gusto.
Io vi propongo una delle più classiche.

Zuppa di pesce

Ingredienti:

300 g di tranci di cernia
200 g di tranci di rana pescatrice
300 g di tranci di scorfano
2 triglie da zuppa
20 gamberi
2 calamari
2 seppie
600 g di vongole
600 g di cozze
8 scampi
3 cucchiai da tavola di olio extr. Verg. D?oliva
200 g di passata di pomodoro
Mezzo cucchiaino di maggiorana
Mezzo cucchiaino di timo
Un pizzico di peperoncino
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
2 spicchi di aglio
Una cipolla
Acqua tiepida
Sale q.b.
Pepe nero

Preparazione:

Lavate e pulite le seppie ed i calamari, oppure fateli esviscerare dal vostro pescivendolo di fiducia, e, tagliateli a pezzi, fate altrettanto con le triglie. Adesso sgusciate i gamberi ed incidete il loro dorso per eliminare il filamento scuro. Procedete a lavare e spazzolare per bene le cozze e le vongole, queste ultime lasciatele a bagno per un po? di tempo in modo che perdano la loro sabbia.
Poi in una casseruola fatele aprire insieme all?aglio e tenetele da parte, ovviamente in casseruole separate.
Tritate la cipolla e fatela imbiondire insieme all?aglio e al peperoncino a fuoco medio con l?olio.
Appena sarà tutto dorato unite l?acqua tiepida in modo che copra il trito e fate bollire, adesso unite le seppie e calamari e fate andare per una decina di minuti. Poi sfumate con il vino, unite le erbe, la passata di pomodoro ed il peperoncino, dopo qualche minuto unite i tranci di pesce, ma non le triglie. Fate cuocere altri dieci minuti e unite in ordine gli scampi, le triglie, i gamberi, le cozze e le vongole. Lasciate cuocere la zuppa ancora dieci minuti, aggiustate di sale, pepate e servite, magari con delle fette di pane raffermo casereccio leggermente tostato.

Abbinate un buon bicchiere di Vermentino di Sardegna a questo piatto e buon appetito!

Riferimenti: Piatto tipico di pesce

Tag:,

Comments 1 Commento »