ingredienti per i risi e bisi

Stiamo vivendo la stagione nella quale leguminose quali  i piselli arricchiscono le nostre tavole ed approfittare di preparare un piatto come i risi e bisi sembra quasi doveroso. I risi e bisi, piatto tipico della  tradizione veneziana è rinomato e molto apprezzato. Le tradizioni trovano le sue origini ai tempi nei quali il 25 aprile veniva offerto al Doge in occasione della festa del patrono.  E’ un piatto ricco di tradizioni e come capita in casi come questo le diatribe inerenti la sua preparazione sorgono spontanee a seconda delle varie scuole di pensiero. A tal proposito si vocifera che tale piatto non può essere definito come un vero e proprio risotto e tanto meno una minestra, ma un qualcosa  che possa indurre la sua preparazione a rendere il risultato una via di mezzo. Comunque, la diatriba è ancora aperta, e noi saggiamente ci affidiamo al buon senso, producendo una  scelta su un fattore che riguarda prettamente il nostro gusto personale.

Ecco la ricetta dei  ” Risi e bisi ”  per sei persone:

350 g di riso
600 g di piselli freschi sgranati
circa due  litri di brodo
una cipolla
100 g di pancetta
60 g di parmigiano grattugiato
una noce abbondante di burro
prezzemolo
olio extra vergine d’oliva
sale

Preparazione:

lasciare dorare la pancetta tagliata a tocchetti, quindi unire la cipolla tritata finemente insieme a qualche cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e lasciarla appassire.
Unire i piselli e lasciar insaporire pochi minuti, aggiungendo poi una parte di  brodo lasciando cuocere per circa venti minuti. Trascorso il tempo aggiungere il rimanete brodo, e portare a bollore ed unire il riso lasciando cuocere sino alla sua completa cottura.
Unire la noce di burro ed il parmigiano e servire subito con una spruzzata di prezzemolo tritato.

Il piatto di risi e bisi raffgurato sotto è stato preparato privando dagli ingredienti la pancetta.

risi e bisi



I commenti sono chiusi